MakeUp and the City MakeUp and the City: Trenitalia - utilizzare con pazienza

Trenitalia - utilizzare con pazienza

Post polemico in arrivo. Questa volta proprio non mi trattengo.

Ho passato mezza mattinata sul sito di Trenitalia per acquistare un biglietto Andata e Ritorno fino a Torino: parliamo di un regionale veloce (che veloce proprio non è), che il 99% delle volte arriva in ritardo e/o strapieno.

Seleziono la tratta con gli orari desiderati, e clicco su continua: il portale si blocca, devo chiudere tutto e ricominciare da capo.

Riseleziono tutto quanto, litigo con la casellina da spuntare per accettare le condizioni di utilizzo, pago, e finalmente concludo l'acquisto.

Arriva immediatamente la mail di conferma, con queste indicazioni in calce:



Flashback  improvviso: 8 Ottobre, Regionale Veloce da Torino a Milano.

Io, il mio ragazzo e Alessandra di MissPandamonium direzione Intercharm. Treno sovraffollato, passa il controllore al quale esibiamo i biglietti che abbiamo stampato, che altro non sono che la conferma d'acquisto. Il controllore ci dice che il foglio che tutti e tre gli stiamo facendo vedere non va bene, perchè non c'è la ricevuta PDF del viaggio acquistato. Iphone alla mano, gli faccio vedere che nella mail non c'era alcun allegato. Parte e se ne va.

OGGI.
Questa è la mail che ho ricevuto



Come potete vedere non c'è alcun allegato neanche questa volta!
Inizio a cercare online se qualcuno ha avuto il mio stesso problema: CENTINAIA DI PERSONE.

Decido allora di chiamare il call center che *gentilmente* mi dice subito i costi: 
Da rete fissa il costo dello scatto alla risposta (IVA inclusa) è di 30,3 centesimi di euro e di 54,5 centesimi di euro al minuto .

Un euro al minuto praticamente. Risponde un computer che mi fa selezionare dei numeri per parlare con l'operatore. 

Musica di intrattenimento e dopo un minuto risponde un'operatrice: le spiego il problema, mi dice "un attimo" e fa partire la musichetta. Per due minuti. Da diffidente quale spesso sono penso che da un momento all'altro cadrà la linea (o me la butterà giù) ma ritorna a chiedermi la mail con la quale ho comprato il biglietto. Le do l'indirizzo mail e riparte la musichetta.

Ritorna: "Quando?"
E io: "Quando cosa?"
E lei: "La data del viaggio NO?!?"

Scusa se di solito io non compongo frasi con un solo avverbio di tempo, pensando che tutti capiscano a cosa mi sto riferendo (lì per lì pensavo mi stesse chiedendo quando l'avevo comprato, non la data del viaggio). 

Comunque, sorvoliamo il dettaglio. 

"Le rimando la mail con l'allegato". Mi stupisco che il problema sia stato risolto così velocemente da Trenitalia, ma ringrazio e concludo la chiamata.

Arriva subito la mail, la apro.. MA L'ALLEGATO NON C'È !!!

Decido di fare un'altra ricerca online, dove scopro che spesso succede che il controllore, applicando alla regola il regolamento, sanziona di 50€ circa chi non ha la ricevuta stampata. 


Panico: per un viaggio che ho regolarmente pagato 10,80€ rischio di ricevere una multa e pagare ulteriori 50€?

Consapevole che se avessi richiamato il call center mi sarei sentita ripetere la stessa cosa, ho trovato un blog in cui si diceva che il tale in questione, dopo essersi preso la multa una volta, ha trovato la ricevuta online direttamente nell'area clienti.

Accedo all'area riservata, cerco il mio viaggio, clicco su dettaglio selezione e si apre una schermata con orari e dettagli vari e il simbolino di Acrobate Reader: clicco e magicamente parte il download della ricevuta.



1. Accedi all'area clienti


2. Nella sezione Viaggi, clicca su Azione e poi Dettagli Soluzione
 3. Nella schermata che appare clicca sul simbolo di Acrobate Reader e il download della ricevuta partirà automaticamente



Per questa volta ho risolto il problema, spero che questo post possa essere utile a qualcuno che come è "impazzito" cercando quel maledetto PDF.



8 commenti:

  1. Io ho una crociata contro trenitalia! Pessima!

    RispondiElimina
  2. Ciao, io fortunatamente non ho mai avuto problemi con l'allegato alla mail, in compenso sono giorni che cerco di richiedere un biglietto omaggio con i punti cartafreccia, ma fatalità la pagina sul sito non funziona, nè dal mio pc nè da altri e mi hanno detto che non è una novità! Giusto per farci spendere un po' di soldi al call center! Ti seguo comunque, mi piace molto il tuo blog!

    RispondiElimina
  3. Ma perchè non prendi un Italo che con 4€ in più rispetto al Regionale Trenitalia ti porta a Torino in 45 minuti?(e comunque i biglietti per i regionali li puoi acquistare anche nelle edicole della stazione, sono normali biglietti chilometrici, ci impieghi un minuto :) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia!
      Da Centallo a Torino, la tratta "incriminata" di cui parlo in questo post, è servita esclusivamente da regionali... So che i biglietti si possono acquistare in edicola, ma avevo bisogno di una ricevuta per il rimborso spese, che solo Trenitalia può dare tramite il sito o tramite biglietteria, che da dove partivo non era presente. :)

      Elimina
  4. Grazie mille per la "spiega", è stata utilissima!! Cerco di contribuire con la mia esperienza: a quanto ho avuto modo di riscontrare, il problema NON è di Trenitalia, ma di Mail (programma Mac di posta elettronica, intendo), nel senso: se un messaggio di Trenitalia viene aperto in Mail, risulterà senza allegato PDF: il medesimo messaggio, aperto su Outlook Express (Windows, quindi), avrà il suo bel PDF stampabile. Misteri... alla fin fine mi riduco a girarmi il msg Trenitalia sul vecchio PC per evitare di incorrere in sanzioni - e confermo, il rischio è reale, anche se alla fin fine non mi hanno mai emesso alcuna sanzione. Ma dopo lunghe discussioni...
    grazie di nuovo della dritta!

    RispondiElimina
  5. grazie mi hai evitato una multa anche io stavo impazzendo a trovare il pdf.
    Solo il Italia possono essere legali certe truffe.

    RispondiElimina
  6. RAGAZZI IO DEVO PARTIRE IL 25 DA PALERMO PER LAMEZIA, HO FATTO IERI IL BIGLIETTO E LA PAGINA DEL SITO DI CONFERMA DICEVA CHE I DETTAGLI DEL VIAGGIO, CP E PNR VERRANNO MANDATI ALLA MIA MAil!

    Ora, non mi è arrivata nessuna mail. Che devo fare?

    RispondiElimina

 

Author

Make Up & the City nasce in una sera d'estate del 2010 unendo le due passioni più grandi di Federica, l'autrice del blog: la scrittura e il make-up. Vuole essere uno spazio creato anche per voi, nel quale trovate notizie, tendenze e opinioni legate al mondo della bellezza, del make-up e della cosmetica. Ma non finisce qui. Il nome non è stato scelto a caso, e oltre che di make-up si parlerà anche di tutto ciò che è "city": viaggi, libri, musica, moda, gossip e tanto altro.

Federica ha fatto della sua passione per il trucco un lavoro: potete trovare i suoi lavori sul sito www.federicaambrogio.com

Instagram

Federica Ambrogio

Contact me

federica@makeupandthecity.net

Scrivetemi per info, reviews,eventi e comunicati stampa.
If you are a cosmetic company and want to send me some of yours products to test and review on my blog, please contact me by email.

Collaboration